Mai così….vecchi

Nessuno va al cinema di pomeriggio.

Nessuno va al cinema, a luglio, di pomeriggio.

Tranne Lui & Lei.

 

E quando questo accade non possono che capitare eventi straordinari.

 

Quindi, ricapitolando, siamo a Roma, è il 14 Luglio, sono le 17.25, e il parcheggio di un noto multisala romano è stranamente vuoto. Talmente vuoto che Lui & Lei si tolgono lo sfizio di parcheggiare in prima fila, senza dover attraversare tutti i 10 km del parcheggio per vedersi il film.

È talmente pomeriggio poi che non c’è bisogno di arrivare tre ore prima per prendere gli ultimi due posti liberi rimasti per vedere la pellicola in questione.

 

Il cinema è deserto. Gli unici superstiti sono, in ordine:

 

  1. Lui & Lei;

  2. n.3 Commessi annoiati;

  3. Il poster gigante di Sdentato (il drago protagonista del cartone “How To Train Your Dragon 2);

  4. Due bambini indecisi se prendere il menù da 6,70€ che comprende Pop-Corn gigante e Coca-Cola, oppure il menù dei Transformers a 6,20€, che in omaggio regala un protagonista del film;

  5. n. 5 Ragazze inglesi che chiedono un pezzo di pizza scaldato.

 

Fatto il punto della situazione, possiamo quindi dire che il film che Lui & Lei hanno deciso di andare a vedere non è proprio un film di giovanissimi e soprattutto per giovanissimi, ma i nostri due eroi (Lui amante di milf & Lei depravata per professione) decidono che un film con Diane Keaton e Michael Douglas è a tutti gli effetti un film da andare a vedere.

 

E chi poteva essere con loro in quel desolato pomeriggio di luglio, alle 17.25, al cinema?

Ebbene sì, le ottantenni arrapate da Michael Douglas.

 

Loro, disposte in fila, con le loro Pop-Corn giganti e il litro e mezzo di Coca-Cola, che mentre mettono le mani, avide, tra i chicchi di mais, esclamano:

 

“Certo, Michael è un po’ invecchiato”.

 

oppure

 

“Ohhhh, ma che bel ragazzone il nostro Michael”.

 

Il tutto decorato da risate fragorose, passeggiate al bagno più frequenti del solito e silenziosi sussurri scambiati tra queste “giovani” amiche.

 

Lui & Lei, all’inizio spiazzati dalla situazione in sala, decidono che forse “Mai così vicini” è effettivamente il film più bello che abbiano visto fino ad ora. Non tanto per il film in sé, quanto per la bellezza che regala l’andare al cinema, la magia che riesce a creare e i ricordi che ti lascia portare con te.

 

P.s: e comunque le ottantenni sfegatate di Michael Douglas sono cento volte più educate e divertenti dei giovani coattelli.